giuria

OFF14

Concorso Lungometraggi, Opere Prime e Seconde Italiane

Presidente Giuria

ANDREA PURGATORI

è giornalista, scrittore e sceneggiatore. Inviato del Corriere della Sera dal 1976, in Iraq, Iran, Algeria, si è occupato di terrorismo nazionale e internazionale come il rapimento di Aldo Moro e la strage di Ustica, e di delitti di mafia. Sceneggiatore di film quali Il muro di gomma (1991), Il giudice ragazzino (1994), Fortapàsc (2009), L’industriale (2011), ha scritto anche per la televisione: Caravaggio (2008), Lo scandalo della Banca Romana (2010), Il commissario Nardone (2012), Lampedusa (2016). Ha collaborato con: l’Unità, Le Monde Diplomatique, Vanity Fair e Huffington Post. Durante la sua carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti come il Premio Hemingway di giornalismo nel 1993. Dal 2014 è presidente di Greenpeace Italia. Dal 2017 conduce su La7 il programma Atlantide. Nel 2019 ha pubblicato il romanzo Quattro piccole ostriche.

Giurato

GIORGIO TIRABASSI

Attore, musicista, sceneggiatore e regista, inizia la sua carriera con il teatro dove viene notato da Gigi Proietti che lo vorrà al suo fianco in tanti spettacoli teatrali. Sarà la TV a consacrarlo come attore di successo al grande pubblico. Tra le fiction più importanti che lo hanno visto interprete ricordiamo Ultimo (1998), Paolo Borsellino (2003), Squadra Mobile (2015) e Distretto di Polizia, in cui lavora dalla prima serie. Sul grande schermo ha condiviso set e palcoscenico con Nino Manfredi, Alberto Sordi e Giancarlo Giannini. Nel 2010 Ascanio Celestini lo sceglie come suo alter ego e coprotagonista della sua opera prima cinematografica La pecora nera. Nello stesso anno è anche nel cast di Figli delle stelle di Lucio Pellegrini e lo vediamo nelle prime tre stagioni di Boris (2006/2010), e in Boris – il film del 2011. Nel 2012 è in Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana. Nel 2018 si cimenta come regista ed interprete nel film Il grande salto. Nel 2019 lo troviamo in Nonostante la Nebbia di G. Paskaljevic e successivamente in Freaks Out di Gabriele Mainetti.

Giurato

EMANUELA FANELLI

conduttrice, attrice e autrice è tra i volti più versatili del panorama italiano, inizia la sua carriera a teatro da adolescente. Esordisce al cinema nel 2015 con Non essere cattivo di Claudio Caligari e prosegue lavorando con Massimiliano Bruno, Laura Morante, Augusto Fornari e Claudio Bonivento. Nel 2016 è protagonista della serie tv Dov’è Mario? con Corrado Guzzanti. Dal 2016 interpreta vari personaggi per il programma radiofonico di Radio 2 610 di Lillo & Greg. In tv partecipa con due monologhi a La tv delle ragazze – Gli Stati Generali (2018) e Stati Generali (2020) di Serena Dandini (Rai3). A fine 2019 è protagonista del videoclip Immigrato, brano di Checco Zalone realizzato per l’uscita nelle sale di Tolo Tolo. Per Rai2 è tra i protagonisti del programma Battute? (2019) di Giovanni Benincasa e dal 2020 collabora – sempre con Benincasa – come conduttrice, attrice e autrice per il programma Una pezza di Lundini con Valerio Lundini. È tra le protagoniste del nuovo lungometraggio di Paolo Virzì Siccità di prossima uscita, prodotto da Wildside e Vision Distribution. E’ stata la madrina dell’edizione 2021 del Torino Film Festival.